La fenomenologia della camicia jeans

camicia-jeans

 

La fenomenologia della camicia jeans, ovvero come negli anni é cambiata la mia percezione di questo capo senza tempo e come é cambiato il mio modo di indossarlo.

 

In principio, per me, furono gli anni 80, dei decenni precedenti ho solo conoscenze indirette per racconti e letture.

Anni esagerati, come le dimensioni delle mie camicie jeans: le maniche arrotolate, le spalle scivolate e i lembi che arrivavano a metà gamba le rendevano perfette da indossare come copricostume (come resistessi al caldo, però, non chiedetemelo) o sopra i leggings, che ai tempi si chiamavano fuseaux.

 

camicia-jeans

Londra, 1997

 

Poi vennero gli anni 90.

Nei 90 le camicie jeans scomparvero tranne tra chi non si arrendeva al minimalismo ostentato ed esagerato,  ma poi a sorpresa ricomparvero negli ultimissimi anni molto più ridimensionate: maniche, ampiezza e lunghezza normali.

Dopo la disintossicazione minimalista, nonostante fossero tornate ormai le indossavo raramente e, se lo facevo, era come in foto per stare a casa: pantaloni skinny, maglia trasparente e top-reggiseno in tinta con la maglia, sneakers, perle.

 

Nella prima decade del 2000 le camicie jeans sparirono del tutto, sepolte negli armadi o proprio uccise dalle punte come becchi di pterodattilo delle nostre scarpe.

Insomma, dopo un decennio di penitenza stavamo recuperando sbrilluccichi, ostentazioni, colori, forme, ridondanze e quel capo proletario, ruvido, unisex e piattamente color denim con le nostre case dalle tende rosso rubino (orrore) stonava del tutto.

 

Poi, per fortuna, qualcosa é scattato e, come ogni ricorso che si rispetti, la camicia jeans ha cambiato pelle ed é tornata.

Non che sia cambiata lei, non troppo in effetti, siamo ancora una volta cambiati noi ed é cambiato il nostro modo di farle posto negli armadi,

tra il tweed in inverno (come qui),

con i jeans senza stagione (come qui),

in inverno con i pantaloni neri e il cappotto cammello,

o ancora senza stagione con le gonne leggere e i fiori.

 

outfit-primavera

 

Una passione, quella per le camicie jeans,  risbocciata qualche anno fa come avevo raccontato qui e recentemente rinsaldata dall’acquisto della seconda e già amatissima denim shirt.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *