Spazzola Clinique Sonic System per la pulizia del viso: la mia esperienza

Spazzola-clinique-sonic-system-pulizia-viso

Spazzola Clinique Sonic System

per la pulizia del viso

 

Confesso che le spazzole per la pulizia del viso non mi avevano mai convinta fino in fondo nonostante ne avessi sentito parlare sempre molto bene.

Il mio dubbio (timore, in realtà) riguardava la capacità della mia pelle di sopportare la pulizia meccanica per via delle sue caratteristiche: grana sottile, sensibile, reattiva e tendente alla couperose.

 

In realtà so bene che, in caso di dubbi, l’unico modo per fugarli o confermarli é provare, così con alcuni accorgimenti sto utilizzando sulla mia pelle Clinique Sonic System da circa due mesi e (stupore!) sta andando benissimo.

 

spazzola-clinique-sonic-system-pulizia-viso

 

Sono sostenitrice sin da ragazzina del concetto che la pulizia della pelle é il primo passo per mantenerla sana e giovane.

La detersione, per me, é quasi un rito cui dedico tempo ogni mattina ma soprattutto ogni sera; credo di essere andata solo una volta a letto senza aver dedicato qualche minuto alla pulizia del viso e di non essere mai andata a letto truccata (mai!).

Del resto é facilmente intuibile che la pelle pulita é più ricettiva nei confronti dei trattamenti che scegliamo e che il rinnovamento cellulare é facilitato dall’assenza di impurità.

Ammetto anche che certe sere, quando sono particolarmente stanca e presa dal vortice della giornata appena conclusa, farei volentieri a meno di quei minuti spesi in bagno ma il buon senso prevale sempre!

 

Cosa ha aggiunto Clinique Sonic System alla mia routine di pulizia del viso già attenta e collaudata?

In una parola: l’efficacia.

 

Il primo effetto, visibile sin dal primo utilizzo, é stato notare allo specchio la pelle più compatta per via dei pori diventati praticamente invisibili; la mia pelle non soffre di pori dilatati eppure il risultato é stato incredibile.

Con due mesi di utilizzo la mia pelle, che già in partenza é chiara e trasparente, é diventata splendente, l’esatto opposto dell’aspetto a volte sciupato dovuto dall’aria milanese.

 

spazzola-clinique-sonic-system

 

Per via delle caratteristiche della mia pelle sensibile e reattiva, però, ho usato alcuni accorgimenti di utilizzo e sono particolarmente attenta a non farmi prendere la mano, cosa che é molto facile vista la praticità della spazzola.

 

Durata e intervalli di utilizzo.

Clinique Sonic System si utilizza ogni giorno per 30 secondi (il temporizzatore parte all’accensione, quindi si spegne automaticamente) e, dopo il primo periodo che varia in base alla persona, si può utilizzare mattina e sera.

Accorgimento:

  • utilizzo Clinique Sonic System solo di sera e non più di due volte alla settimana;
  • 30 secondi così suddivisi: circa 7 secondi per guancia e 15 secondi per la zona T, in particolare i lati alla base del naso.

 

Uso del detergente.

Il detergente si può applicare sulla pelle o sulla testina

Accorgimento: applico il detergente sulla pelle del viso inumidita e quindi uso la spazzola. In questo modo il passaggio delle setole é più dolce e non provoca traumi.

 

Quindi passo al tonico e, in caso di necessità, alla crema (sì, esatto, generalmente non uso creme per la notte!).

 

testine-pelle-impura

le setole adatte per la pelle grassa e con imperfezioni

 

Presto particolare attenzione alla pulizia della spazzola (che si sgancia facilmente dal corpo) dopo ogni utilizzo e, nonostante sia fornita di un copri setole ben areato, prima di coprirla aspetto che sia ben asciutta per evitare proliferazione di batteri.

La spazzola andrebbe cambiata ogni tre mesi di utilizzo ed é facilmente reperibile.

Clinique Sonic System é resistente all’acqua, quindi se si vuole si può tranquillamente utilizzare sotto la doccia.

Ogni carica della batteria dura 3 ore e, visto che il tempo di utilizzo é di 30 secondi a sessione, é praticamente infinita.

 

P.S.: tempo fa, durante un viaggio di lavoro fatto insieme, la mia amica Valentina di Zagufashion mi aveva detto di provare senza timore. Ecco, bisogna sempre ascoltare le amiche, questa ne é la prova!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *