Weleda Gardens: visita ai giardini biodinamici

giardini-biodinamici-weleda

 

Weleda per la prima volta ha aperto le porte dei suoi giardini biodinamici a Schwäbisch Gmünd, vicino Stoccarda: 23 ettari di verde, silenzio, colori, profumi e persone.

 

Facciamo un giro insieme in questa meravigliosa oasi di benessere e armonia, che è stata interamente progettata per rispondere ai criteri di eco-sostenibilità.

 

Tra-le-ninfee

 

I giardini.

Al momento dell’arrivo ai Weleda Gardens, il primo impatto è di stupore: sono stata travolta da una sensazione immediata di energia e carica vitale e soprattutto da numerosissimi impulsi visivi e olfattivi.

Dopo qualche minuto questa sensazione é svanita, lasciando posto ad un’insolita calma, come se tutto fosse ripartito da zero e io fossi realmente pronta ad accogliere e registrare con chiarezza ogni esperienza che di lì a poco avrei avuto il privilegio di vivere.

 

I Giardini Weleda sono un’esplosione di biodiversità, più di 800 varietà di piante vengono coltivate dal seme al seme seguendo il ritmo della natura, senza forzature, e lavorate per produrre ingredienti ad uso cosmetico e farmaceutico.

Insetti, uccelli, papere e pavoni circolano tra fiori e stagni con ninfee.

 

Weleda-Gardens

 

Le persone.

L’armonia e l’equilibrio tra uomo e natura, alla base della filosofia Weleda, si percepiscono immediatamente.

Giardinieri e agronomi lavorano incessantemente tra le piante e la sensazione è che siano parte del verde che curano.

Tutto è ordinatissimo (anche il capanno degli attrezzi!), efficiente e non invadente.

 

giardiniere

 

Le coltivazioni.

Le coltivazioni seguono il ritmo della natura, non vengono usati pesticidi né agenti chimici sintetici e il terreno è naturalmente predisposto ad assorbire l’acqua.

I giardinieri curano il lavoro della natura.

Ho scoperto, ad esempio, che l’olivello spinoso ha un albero maschio che viene alternato ogni sette alberi femmina, così che il vento possa trasportare il suo polline e assicurare la crescita delle piante.

 

Ancora, ho scoperto che alcune varietà di piante officinali utilizzate da Weleda vengono coltivate secondo i principi biodinamici nelle regioni in cui crescono naturalmente, incentivandone lo sviluppo economico e in molti casi (come in Marocco o in Turchia) sostenendo il lavoro femminile.

 

La coltivazione avviene per rotazione, come fertilizzante naturale viene utilizzato il compost interamente prodotto all’interno dei Giardini, la raccolta avviene a fresco per preservare i principi attivi naturali.

Il raccolto delle calendule, ad esempio, avviene alla fine di giugno tra le 7,00 e le 10,30 del mattino perché é a quest’ora che i fiori sono più vitali.

 

Weleda-gardens

Giardini-biodinamici-weleda

 

I Weleda Gardens sono davvero un luogo speciale, dove si tocca con mano l’amore di Weleda per la natura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *