Orologi da tasca: come indossarli

Orologi-da-tasca-stampa

Gli orologi da tasca nel mio foulard Gucci primi anni 90

 

Gli orologi da tasca sono, per me, un accessorio estremamente affascinante nonché carico di ricordi.

Mio padre, infatti, pur avendone di bellissimi, non usava gli orologi da polso ma un cipollone moderno in acciaio e nel suo studio aveva una scatola di legno dove conservava gli orologi da tasca di suo padre e di suo nonno.

A me allora questa storia di indossare l’orologio da tasca appariva bizzarra e antica – avendo tra l’altro una passione quasi esagerata per gli orologi che tuttora preferisco ai gioielli – e soprattutto poco pratica, anche se mio padre, medico, sosteneva l’esatto contrario, dicendo che non lo impacciava durante le visite.

Il cipollone, comunque, non era solo una tradizione degli uomini di casa, c’erano anche gli orologi da tasca nei racconti di mia mamma, che li ricordava al collo delle vecchie zie di mia nonna nate alla fine dell’800.

 

Avete anche voi un orologio da tasca, magari meravigliosamente vintage,

oppure vi stuzzica l’idea di prenderne uno?

Ecco come indossarlo!

 

Orologi-da-tasca-su-Chrono24

Orologi da tasca vintage: Rolex – Longines – IWC su Chrono24

Jeans: Citizens of Humanity

Marinière: Calypso St. Barth

Impermeabile: Moschino

Handbag: Lulu Guinnes

Sneakers: Superga

 

Tre modi, tre classiche intramontabili idee per indossare l’orologio da tasca anche noi:

al collo, come fosse un ciondolo

nella tasca della borsa

nel taschino dell’impermeabile (o del cappotto o della giacca).

 

Un’attenzione particolare va prestata alla catenella, sia nel caso in cui volessimo appendere il cipollone al collo sia nel caso in cui volessimo utilizzarlo in stile, come dire, tomboy.

La catenella, infatti, oltre dover essere dello stesso metallo dell’orologio (se in oro, dunque, anche dello stesso colore) ha diverse dimensioni sia nel peso che nella lunghezza ma anche nel modo in cui si aggancia al capo o accessorio scelto (a T o a moschettoncino).

 

Orologio-da-tasca-donna

Remontoir Cylindre su Chrono24.it

 

Le vecchie zie di mia nonna usavano un tipo di orologio chiamato Remontoire Cylindre, portandolo al collo con sottili catenine d’oro, molto in voga nei primi due decenni del 900.

I Remontoir erano talvolta dono di nozze e generalmente erano decorati con incisioni floreali sulla cassa esterna e all’interno con frasi pegno o nomi.

Se non si avesse la fortuna di possedere uno di questi piccoli gioielli, anche alcuni modelli da uomo vintage hanno peso e dimensioni perfetti per essere indossati con molta soddisfazione anche adesso, cento anni dopo le mitiche ziette della nonna.

Nell’attesa di trovare il cipollone perfetto, poi, si può sempre ripiegare nei capi in seta a stampa orologio da tasca amatissimi negli anni 80, come il mio foulard di Gucci!

 

Orologi-da-tasca-stampa

  2 commenti per “Orologi da tasca: come indossarli

  1. Mariateresa
    4 aprile 2016 alle 9:51

    Santo cielo! Ho un orologino da appendere al collo in argento con cassa incisa con fiorellini O.O, me lo regalarono alla mia Prima Comunione MAI INDOSSATO!….dici che devo rispolverarlo e dargli la carica???? …..Vedi quanto è utile il tuo blog?!?!? Non so quanto possa esser pratico per me che lavoro alla scrivania, probabilmente lo farei sbatacchiare ovunque, però ci proverò……

    Buona settimana cara!!
    MT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *