Di sale, zucchero e kimono

in-mostra-alla-LissonGallery-di-Milano
A Milano, alle spalle di corso Magenta proprio dietro la meravigliosa Casa degli Atellani, c’é una Galleria d’arte che ha sede anche a Londra e New York ed é un vero e proprio incubatore di giovani talenti: la Lisson Gallery.
Qualche giorno fa ci ho trascorso un’ora che mi ha dato la carica per il resto della giornata: in mostra Salt, Sugar, Sex di Jorinde Voigt.
Poi, ci sono i kimono, vere e proprie pitture indossabili.
***
A few days ago I visited the spaces of the Lisson Gallery in Milan where until the March 13th you can admire the exhibition of the young talented Jorinde Voigt.

Le-opere-in-mostra-alla-Lisson-Gallery-di-Milano
Non sono un critico d’arte ma una semplice fruitrice della bellezza, quindi non aspettatevi descrizioni accurate e competenti, però sappiate che di queste opere mi sono letteralmente cibata con gli occhi e
quei pastelli,
inchiostri,
lamine d’oro,
quei tratti di matita
di Jorinde Voigt sono entrati nella mia mente sotto forma di fiori, rami e geometrie (ah, la geometria) lì per lì quasi ipnotizzandomi, lasciandomi poi in ricordo una splendida sensazione di benessere ed energia.
alla-Lisso-Gallery
bronzo, verderame e cera
Per me l’arte é uno strumento di benessere interiore, é questo che cerco nelle esposizioni, mostre, installazioni o nelle collezioni degli stilisti, un benessere che é fatto anche di profonda ammirazione per chi ha il dono della creatività.
A proposito di creatività, é esposto anche un kimono, per la precisione il numero IV di V kimono, che Jorinde Voigt ha realizzato in collaborazione con lo stilista danese Mads Dinesen e intitolati
la traduzione letterale del termine “kimono“, “cosa da indossare” appunto.
collaborazione-di-Mads-Dinesen-e-Jorinde-Voigt
Things to wear IV
 
Lo stilista ha disegnato i modelli e procurato i tessuti, che la Voigt ha decorato con i suoi schizzi.
Il kimono IV é straordinario, in alpaca, cachemire e seta e l’idea che mi ha dato, con quei colori tenui, é quella della sabbia e del mare degli atolli corallini alle prime luci del giorno, prima del sorgere del sole.
Non sembra anche a voi?
details
 dettagli
dettagli-del-collo
Jorinde Voigt: Salt, Sugar, Sex
fino al 13 marzo 2015
Lisson Gallery
Via Zenale, 3 – Milano

  4 commenti per “Di sale, zucchero e kimono

  1. 5 marzo 2015 alle 16:17

    Oddio muoio!
    Quel kimono…

  2. 12 marzo 2015 alle 13:49

    a volte le gallerie offrono delle sorprese davvero piacevoli!
    Lalu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *