[Idee per Natale] Il tablet per i più piccoli ma non solo: Chicco Happy Tab

My-kids-using-a-child-friendly-tablet-from-Chicco
“Mamma, vorrei giocare con l’iPad”
“Mamma, mi presti l’iPhone?”
“Mamma, hai tu il Kindle?”
Chi ha bambini in età prescolare e scolare lo sa bene, le richieste di questo tipo ci vengono rivolte spesso.
Tra l’altro, i miei figli come tutti i bambini della loro generazione sono molto intuitivi e sanno usare tablet e smartphone con molta facilità, siamo noi a limitarli molto (per dire, i loro incontri con gli aggeggi in questione sono temporizzatissimi e avvengono due/tre volte in un mese… lo so, siamo un caso raro e forse siamo esagerati ma tant’é).
Tuttavia so bene che accanto alla necessità di bilanciare l’utilizzo della tecnologia (sono quella che preferisce che vadano i bici o giochino alle costruzioni “la televisione ti fa diventare scemo e ti toglie il senso critico” e loro si sono ormai abituati di buon -?- grado) ci sono altre questioni di non poca importanza, come la considerazione che i divieti o le limitazioni esagerate rischiano di sfociare nell’effetto opposto a quello desiderato ma anche che la tecnologia stessa farà sempre più parte della loro vita futura e quindi occorre che per loro conviverci e saperla utilizzare sia naturale.
Dilemmi educativi.

Evento
Chicco Store Milano
Presentazione-del-Chicco-Happy-Tab
Poi, un pomeriggio piovoso di un paio di settimane fa é arrivato l’incontro con Chicco Happy Tab e a quel punto ho dovuto per forza affrontare il problema.
Vi dico in partenza che i miei figli ora hanno un tablet tutto loro ma anche che, con mia grande sorpresa (e, ammetto, sollievo anche nei confronti del mio operato…), si stanno comportando in modo molto equilibrato.
Le-dimensioni-contenute-del-nuovo-tablet-Chicco
Innanzitutto Happy Tab é carino, molto carino, é di dimensioni contenute con una forma arrotondata, non é sottile, la parte da cui si tiene in mano é anti scivolo e piacevole al tatto, é leggero e colorato ma non troppo.
Piace molto.
Happy Tab parla, nel senso che, se si vuole, attivando l’audio suggerisce cosa fare per iniziare ad utilizzarlo o ad utilizzare la singola app, quindi anche i bambini più piccoli sono in grado di essere autonomi.
App?
Sì, app, divise per temi e per età, perché Happy Tab é un tablet che si può utilizzare dai 18 mesi in su, il mio 7enne, infatti, lo utilizza secondo le sue necessità che sono diverse da quelle della sorella 5enne.
Richiesta-di-spiegazioni
(ph. credits: Socialmediaholic)
I miei bimbi chiedono informazioni a Product Manager durante l’evento di presentazione.
Happy Tablet é un vero e proprio tablet touch utilizzabile anche dagli adulti e l’ambiente operativo é Android (io che uso Apple da molti anni e non solo come tablet o smartphone non ho faticato ad abituarmici), per dire, ci avrete su anche l’email e potrete navigare in internet liberamente e velocemente tramite wifi (o con l’hotspot di iPad e iPhone).
Tutto questo solo in modalità adulto, la modalità bambini non lo permette per questioni di sicurezza.
Il-sistema-operativo
Android
A seconda dei bambini che ne faranno uso, é possibile creare diversi profili utente da personalizzare con l’accesso ad app a scelta, disponibili e scaricabili sul Chicco App Store.
Ad esempio, per Baby-T che ha 7 anni ho scaricato un ebook reader e alcuni giochi di puro svago adatti all’età.
La-scelta-dell-app
Ebook readers nel Chicco App Store
C’é una fotocamera con una buona definizione per scattare fotografie ma anche selfie (!), quindi con due obiettivi proprio come sugli smartphone, uno schermo con un’ottima risoluzione e si può ascoltare ed archiviare musica.
I miei bambini che sono già grandicelli non ne hanno bisogno ma, se servisse, c’é la possibilità di impostare il tempo massimo di utilizzo del tablet per ogni sessione di gioco.
Giocando-con-il-tablet-dedicato-ai-bambini
L’esperienza si sta rivelando molto buona innanzitutto perché, dopo un iniziale momento di crisi, Baby-T e Baby-V hanno imparato a condividere il tablet, unico in due per scelta educativa, e a rispettare i momenti d’uso esclusivo dell’altro, ma anche perché il tablet é loro ed é un oggetto bello e delicato la cui incolumità é loro completa responsabilità.
Momenti-di-gioco
from my Instagram @clarissavintage
Sotto l’albero i miei bambini troveranno un’estensione di memoria, il caricabatterie (in dotazione c’é il cavo usb per il collegamento e la carica via pc) e una custodia in tessuto per conservare meglio il loro nuovo tesoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *