Perché i capelli sono una cosa serissima

Particolare-arredo-negozio
from my Instagram @clarissavintage
Ho dei capelli normali, color topo naturale, lisci, sottili, per fortuna foltissimi, che soffrono drammaticamente l’inquinamento e il clima di Milano.
Da quando vivo qui stabilmente, cioè da gennaio 2001, il parrucchiere è stato uno dei miei problemi (prendete il termine con le pinze, per carità!) di vita più complicati: ne ho cambiati 5 in pochi anni. Un dramma.

capelli-biondo-cenere-di-clarissa-del-blog-La-stanza-degli-armadi
from my Instagram @clarissavintage
 
Trovare un parrucchiere che tagli bene (mi riferisco a tagli che mantengano ordine e forma per mesi e non per un mese e basta) e che non ti bruci i capelli con i colpi di sole non è facile come potrebbe sembrare.
E, poi, i prodotti che ti mettono in testa: sono allergica, non mi faccio mancare niente, e anche rompiscatole con tutte le mie manie di rispetto per l’ambiente, la filiera, i componenti.
Inoltre, quando vivevo a Roma, parecchi anni fa, sono stata “testina” dal parrucchiere dei parrucchieri italiani, quindi sono anche viziata.
Insomma, sono problemi seri.
Belli-Capelli-Milano
from my Instagram @clarissavintage
Belli-Capelli-Milano-Clarissa-del-blog-La-stanza-degli-armadi
Poi, quattro anni fa, proprio sotto il palazzo del pediatra dei miei figli ha aperto un nuovo parrucchiere.
Con la coda dell’occhio, camminando spedita, ho avvistato le sagome familiari dei prodotti Davines (non li conoscete? Dovreste. Iniziamo col dire che sono italiani e che ne parla Lifegate…), sono entrata, ho preso appuntamento e non ho cambiato più.
Belli-Capelli-Milano
Addio doppie punte, tagli corti che dopo tre mesi hanno un perché, capelli lucidi, piantine grasse nei barattoli riciclati delle creme. Simpatia.
Tazza-su-tavolo-di-legno-vintage
from my instagram @clarissavintage
 
Lui si chiama Giuseppe, ha appena trent’anni ed é bravissimo e coraggioso. Investire e rischiare con un’attività imprenditoriale in questi anni é roba da gente tosta.
E, poi, vi offre le tisane, volete mettere?
Colpi-di-sole-dal-parrucchiere
from my Instgram @clarissavintage
 
Clarissa-dal-suo-parrucchiere
Con “la Miky”, Michela.
 
Colpi-di-sole-naturali
I miei capelli per ora sono così.
 

  9 commenti per “Perché i capelli sono una cosa serissima

  1. 19 febbraio 2014 alle 16:03

    Stai benissimo!
    Bravo Giuseppe e bella tu, sempre!
    baci
    momben (= prima o poi torno)
    Benedetta di Artigianamente.it (= manca poco per il blog..)

  2. 19 febbraio 2014 alle 16:19

    io ancora non ho trovato il mio parrucchiere di fiducia e considerando quanto poco ci vado temo non lo troverò mai… non colorando i capelli da taaaanto tempo l'unico problema (non da poco!) è il taglio e alle volte va bene…altre, decisamente meno! Trovare il parrucchiere giusto è praticamente un impresa…

  3. 19 febbraio 2014 alle 17:38

    Che posto incantevole! Dopo 10 anni di fedelta' assoluta la mia parrucchiera mi ha sbagliato ( di brutto) il taglio. Ora sono di nuovo alla merce' del primo che passa, non c'e ' niente di piu' bello di un parrucchiere di cui ti puoi fidare a occhi chiusi. Quasi, quasi faccio un salto a Milano 😉

  4. 19 febbraio 2014 alle 22:19

    A me tocca proprio questo sabato il parrucchiere, principalmente per il colore ma con l'occasione vorrei sperimentare anche io la piega più mossa e con le onde ..se non fosse giusto a tre ore di macchina verrei a provare il tuo parrucchiere a Milano 😉

  5. Paola
    20 febbraio 2014 alle 9:36

    I tuoi capelli sono davvero belli, e i prodotti Daviness li conosco bene. Li ho anche usati, per un periodo, anche la mia parrucchiera usa quel tipo di prodotti, però per sua natura cambia ciclicamente. Trovare il parrucchiere giusto è fondamentale: io ho i capelli biondi ma dorati (ora sono tinti, a 47 anni…), lunghi e ricci: nonostante l'età, il risultato è ottimo ed io posso, come oggi, sfoggiare ancora una bella coda….I prodotti giusti sono fondamentali, sono un investimento, in effetti, costano il quintuplo minimo rispetto al supermercato, ma ci sarà una ragione del perchè io posso permettermi ancora una lunga coda e le mie conoscenti no. Le foto sono carinissime, il posto mi piace e poi gustare una tisana mentre qualcuno si occupa di te, quando di solito sei tu ad occuparti degli altri, non ha prezzo!!! Buona giornata

  6. 24 febbraio 2014 alle 21:41

    .. ci siamo, Artigianamente.it Blog è online.
    Sono curiosa di sapere che ne pensi! Estendo l'invito a curiosare anche alle tue lettrici.
    un caro saluto
    Benedetta (momben)

  7. Manu
    3 luglio 2016 alle 17:46

    Ciao, anche io sono disperatamente alla ricerca del perfetto parrucchiere. Ho i capelli biondo scuro tendenti al cenere ma ahimè finiscono tutti sempre con il rendermi dorata. Vivo in Sicilia dove i colpi di sole sono un miraggio tra foreste di shatoush e robe simili con contrasti pazzeschi. Si, i prodotti davi es li conosco bene, uno dei miei parrucchieri li usava e io li adoravo.
    Mi piacerebbe molto prendere un volo per provare il tuo parrucchiere ma che prezzi ha? ( per intenderci, la mia fa pagare una piega 25 un bagno colore 30, un taglio 40,00….

    • 6 luglio 2016 alle 13:35

      Ciao, dopo cinque anni di idillio, lo scorso anno l’ho abbandonato perché non mi ascoltava più sul fronte colore e aveva iniziato a farmi giallo-dorato (fantastico ma su di me una vera schifezza).
      Considerato poi che i prezzi non sono esattamente quelli che hai preso ad esempio, la scelta é stata quasi obbilgata 😀 e pensare che negli anni da me gli sono arrivate oltre una decina di clienti!

      • Manu
        16 luglio 2016 alle 19:26

        Grazie. Purtroppo si pensa sempre di aver trovato il perfetto parrucchiere. Poi dopo le prime volte si adagiano… Pazienza vuol dire che tirerò qualche mese ancora e poi dovrò trovarne un altro a tutti i costi. ( anche io ho mandato numerose clienti alla mia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *