Pajama style re-edited: il ritorno della sottoveste

Particolare-di-abito-sottoveste-color-rosa-cipria
La passione per lo stile pigiama vira di nuovo verso l’iper femminile e alle micro fantasie geometriche dei pigiami da uomo si aggiungono gli abiti sottoveste, come un po’ di anni fa.
Vi piace? A me parecchio.
***
Ligerie mood is back.
Do you like it? I do.
Abito-sottoveste-seta-nera
Ricordate?
Gli abiti sottoveste imperversavano in pieni anni 90.
I miei erano prevalentemente neri, al ginocchio in chiffon a tre strati o, ad esempio, quello della mia festa di laurea era ad un solo strato (decisamente trasparente, era la metà degli anni 90 e in quel periodo ci fu il boom delle trasparenze), che ho indossato con biancheria intima liscia un po’ maschile.
Poi, usavo molto anche le canotte in seta e, tanto per cambiare, le abbinavo preferibilmente ai jeans a gamba larga con le Hogan.Poi stop, verso la fine degli anni 90 ho archiviato tutto.

Un paio di anni fa, dopo aver visto una bella foto della mia amica M. con una sottoveste sotto un cardigan di cachemire, ho  considerato che probabilmente ero l’unica donna sulla faccia della terra a non possederne diverse dal nero, quindi ho approfittato di super saldi di Yoox per far scorta. 

Powder-pink-lingerie-dress
Ho comperato 3 sottovesti,
una in seta nera (un’altra…),
una in seta color rosa cipria
e una color crema con profili neri e strass (questo abito sottoveste!)
e le ho sepolte nell’armadio in attesa che i tempi fossero di nuovo maturi.
I tempi sono maturi, gli abiti sottoveste sono tornati.
La mia idea d’istinto è di usarle ancora con le calze coprenti (senza calze d’inverno per me non se ne parla!) e i tacchi e, un po’ come LV per intenderci, un cappotto pesante sopra.
Abiti-sottoveste-trend
LV catwalk F/W 2013-14
In due lunghezze, sia al ginocchio, sia alla caviglia.
[image credit and source: Elle.it]
Beh, magari senza pelliccia però.
Certo, non è quel tipo di abbigliamento adatto per andare a fare la spesa o per recuperare i bambini all’asilo ma un pensierino per la vigilia di Natale o per Capodanno ce lo sto facendo.
Che dite?

***
It is the perfect outfit for Christmas’ Eve or New Year’s Eve. Don’t you think?

  6 commenti per “Pajama style re-edited: il ritorno della sottoveste

  1. 22 novembre 2013 alle 10:56

    Nooo avevo appena lasciato un mega commento, ma si è cancellato…

    L'abito bianco con profili neri è meraviglioso!!! Mi vien voglia di fare shopping…
    Ho adorato la moda dei pantaloni pigiama e mi piace anche questo ritorno della sottoveste, purtroppo non ne possiedo nemmeno una. Ho delle canotte però che stavano giusto aspettando di essere ripescate dall'armadio! Mi piace l'idea di abbinarle ad un jeans e ad un maxi cardigan di cashmere, in che altro modo potrei portarle per sdrammatizzarle un po'? Il problema è che sono abbastanza scollate…
    Un bacione

  2. 22 novembre 2013 alle 11:43

    Sono una super fan dello stile pigiama ma a queste trasparenze e pizzi ammetto che preferisco le trame geometriche del mondo maschile… anche se un paio di pantaloni in seta con magari un pò di pizzo, quelli no, non li eviterei anzi… d'altro canto anche l'idea di un top sottoveste con un bel cardigan sopra caldo mi piace molto.
    Non vado matta per gli abiti-sottoveste… quelli no, almeno su di me, ma son sicura c'è a chi stanno benissimo e ora son curiosa di vederli indossati ;)!

  3. 22 novembre 2013 alle 14:55

    Ohhh, io ne ho presa una lunga a quadrettini di Zara (stu-pen-da), con la stessa intenzione di indossarla per le feste (in ufficio sarebbe un filino vistosa)

  4. Paola
    25 novembre 2013 alle 7:45

    Anche io quest'anno sono stata catturata dallo stile lingerie; Ermanno Scervino, che è uno stilista che ho un po scoperto quest'anno, ha proposto un cardigan al ginocchio in lana che ha applicato, nella parte davanti, una bella sottoveste in seta colore tono su tono. E' stata anche oggetto di pubblicità forse l'hai vista, una modella seduta sul divano, tacchi alti e molto raffinata. Non avendo io la medesima raffinatezza né eleganza, e non portando comunemente i tacchi alti, soprattutto per andare al lavoro, ho fatto un abbinamento osando dei pantaloni abbastanza stretti, a quadretti, molto inglesi, sempre sui toni dei beige portati appunto con questo cardigan. Il risultato mi piace, risulta per me decisamente più portabile e riserverò la sottoveste ed il cardigan con i tacchi per uscire. Mi piacerebbe a questo punto vedere i tuoi abbinamenti. Ah, e ne ho anche comperata una di Twin Set nera, ma per un eventuale abbinamento aspetto appunto di vedere i tuoi! Buona giornata! Paola

  5. 26 novembre 2013 alle 17:27

    E' una tendenza che mi piace da morire amica, anche se ora come ora (con la neve fuori e in pieno trauma da cambio di clima) mi viene da pensare che probabilmente passerò tutto l'inverno con indosso dei maglioni a collo alto :-(

  6. 6 dicembre 2013 alle 11:14

    mi piace moltissimo questo stile!io sto usando spesso sottoveste e maximaglia .. e con il cappotto è bella da morire 😉 sono belle le sottovesti con orlo semplice ma anche quelle con il classico pizzo che compare sotto il maglione, che non fa "volgare" ma che è invece molto romantico..soprattutto se i colori sono in tonalità chiare..però per me il must resta sempre il nero anche nella sottoveste..infatti ne ho presa una bellissima nera di parah di questa collezione..credo che la userò tantissimo :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *