Facciamo che…. tipo estate?

Bun-su-capelli-lisci-biondo-cenere-con-colpi-di-sole
finta bionda mica tanto
E’ primavera, sembra inverno e io sono un tipo estate.
Questa farnetica, direte voi.
Sembrerebbe ma, a parte ciò che è evidente a tutti e cioè che è fine Maggio e a Milano ci sono 6 gradi, io sono un Tipo Estate per davvero secondo l’analisi dei colori.
Un sentore di questo l’avevo, in particolare dopo svariate chiacchiere sull’argomento con la mia amica Giulia, ma mi è stato confermato da una Consulente di immagine professionista nel corso dell’evento “Scopri il tuo stile” ospitato qualche giorno fa dall’Atelier Altrecose.
Ora vi racconto.

Agosto 2003

 

Partiamo dai capelli, cruccio della maggior parte delle donne da quando raggiungono la minima capacità di ragionamento.
Quella qui sopra sono io 10 anni fa (…) in vacanza, come sempre senza un filo di trucco (del resto continuo ad avere la faccia tosta di postare foto senza trucco, quindi temo che sia una malattia congenita questa di non truccarmi).
I miei capelli sono esattamente come li vedete in questa foto qui sopra: una base biondo topo (che i parrucchieri, mossi a pietà, a volte definiscono biondo cenere, altre volte biondo scuro ma sempre di topo si tratta) rischiarata da colpi di sole biondo platino.
I parrucchieri però, con corsi e ricorsi, hanno rischiarato il topo anche con colpi di sole dorato miele con un risultato che a me non è mai piaciuto, perchè rende me, che sono bionda, una finta bionda.
Guardate.
Giugno 2010

 

Questa qui sopra sono io tre anni fa (un po’ meno “…”) con i famigerati colpi di sole color miele e regolarmente senza un filo di trucco: la mia base chiara sembra scurissima, la mia pelle rosa diventa bianco-defunto, le mie labbra spariscono e diventano bianche.
Perchè?
Cartelle-analisi-dei-colori
Perchè tutto cambia in base alla pelle e al suo sottotono.
Io, ad esempio, ho sempre intuito che mi stanno bene i colori freddi, quindi il biondo deve essere platino e non miele, il rossetto deve essere lampone e non ciliegia, il phard deve essere rosa e non pesca, il blu mi sta male e il nero meno etc.
Ok, ma come scoprirlo? Con un’accurata analisi dei colori, come mi è stata fatta dalla bravissima Monica Ceretto.
“Scopri il tuo stile” presso Atelier Altrecose

 

La sorpresa è che, assistendo alla consulenza ad altre donne, era palese come il viso cambiasse, diventando a tratti bellissimo o più cupo e con difetti che nemmeno di notavano, semplicemente accostando un colore piuttosto che un altro.
Ora, la devo fare per forza breve anche perchè non ho le conoscenze per spiegarvi approfonditamente come andrebbe fatto, ma è stato un pomeriggio interessantissimo, durante il quale ci siamo divertite e tra perfette sconosciute si è creata quella complicità che solo tra donne si può creare, in cui tutte, messe a nudo, senza trucco, davanti allo specchio abbiamo constatato con Monica come i colori giusti ci rendano belle e come poi, se quei colori ci piacciono particolarmente, diventiamo addirittura radiose anche senza l’aiuto di mascara e fondotinta.
Cartelle colore Demetra
Io, bionda topo dalla pelle rosa con sottotono freddo, che non mi abbronzo d’estate ma mi riempio di lentiggini, sono un tipo estate, tipico delle popolazioni del nord Europa come molte delle mie amiche palermitane (del resto gli Svevi ci hanno colonizzati, eh).
Eccomi qui sotto, infatti, l’estate scorsa dopo un mese e mezzo di mare e di sole al massimo della mia abbronzatura fatta di rossori ed efelidi in tutto il corpo e, manco dirlo, rigorosamente senza trucco.
Analisi-dei-colori-Tipo-Estate
Agosto 2012
E voi che tipo siete? Lo sapete?
Trovate altre foto e altre informazioni sulla pagina Facebook di Altrecose!

  8 commenti per “Facciamo che…. tipo estate?

  1. 28 maggio 2013 alle 7:26

    Amica, devo farlo una buona volta anche io questo studio del tipo… si, sono la morte della tecnicità in quanto a definizioni…
    Quanto al trucco… mi conosci e ormai le mie occhiaie spopolano nel web 😉 mai io dico che sono orgogliosa di non truccarmi, perché quello che si vede, è!

  2. 28 maggio 2013 alle 7:33

    Vorrei sapere anch'io che tipo sono… credo estate per una serie di buoni motivi 😉 ma chi lo sa?
    Comunque sarà la foto ma da bionda finta bionda non stavi affatto male. Molto Svezia che non è mai una brutta cosa*
    Ciao cara*

  3. Anonimo
    28 maggio 2013 alle 9:53

    io sono un tipo inverno :-) strano a dirsi, scura di capelli e di carnagione con occhi chiari.Colori come ilnero, bianco e rosso mi stanno davvero bene e piu´di tutti uso sempre il nero, con la speranza che mi faccia snellire… :-)
    Viviana

  4. 28 maggio 2013 alle 10:29

    visto che ci avevamo azzeccato 😀
    baci :-**

  5. 29 maggio 2013 alle 15:27

    Io sono bianco cadavere con sottotono giallo 😉 Interessantissima quest'analisi dei colori, io me la sono fatta da sola da autodidatta ma mi piacerebbe molto parlarne con un professionista Sono un'acerrima nemica dei colpi di sole, io sono castana chiara e mi voglio far tutti diventare bionda (tutti i parrucchieri), ho sempre resistito perchè l'effetto finto è dietro l'angolo quando pasticci con il biondo e preferisco un castano chiaro vero a un biondo fasullo! Un bacio

  6. 29 maggio 2013 alle 18:47

    Ma come si fa a capire voglio farlo anch'io ! Così a naso dovrei essere un tipo rosa che istintivamente mi piace molto. Comunque il giallo ti si addice !

  7. Anonimo
    11 settembre 2013 alle 1:05

    Sinceramente mi piace di più come ti sta il biondo miele. A parte che come colore fra tutti i tipi di biondo è quello più bello, è anche il più giovanile e affascinante. Infatti quelle foto sembrano di 2 persone diverse e nella seconda sei decisamente più giovane e carina.Nella prima foto, scusa se te lo dico, quelli non sembrano affatto colpi di sole ma capelli bianchi. C'è troppo stacco con la base! Io vedo una testa castana chiara con dei fili bianchi molto definiti in mezzo…l'effetto non è bello per niente! Quelle ciocchettine bianchicce/grigiastre trovo che invecchino, proprio perché sembrano i primi capelli bianchi! Ho una zia sulla 60ina con una crocchia in testa praticamente identica (la crocchia)…ma non per effetto dei colpi di sole! In entrambi casi la ricrescita si nota comunque, quindi tanto vale optare per un bel biondo, che sia davvero "biondo" senza ambiguità (non grigio/biancastro). Io li ho provati entrambi e con quelle bianchicce/biondo cenere avevo anche il problema che dopo qualche lavaggio si schiarivano ancora di più e dopo qualche settimana sembrava che avevo preso un fulmine! Poi è vero che ogni "bionda" ha il suo "biondo", però c'è un limite.
    Per carità, non ho nulla contro il cenere e i colori freddi ma quei colpi di sole della prima foto sono proprio bruttini…a mio modesto parere.

    • 11 settembre 2013 alle 6:05

      Sulla prima foto sono d'accordissimo con te, il mio parrucchiere a quel giro aveva esagerato con l'ossigeno e mi aveva invecchiata di 10 anni tutti…
      Per quanto riguarda i toni di biondo, il miele su di me non lo amo, lo vedo giallo, ma i colpi di sole freddi mitigati da un impacco di pigmenti miele ogni 20 giorni sono la soluzione che sto adottando ultimamente (faccio i colpi di sole 3-4 volte l'anno), anche se l'aria di Milano è un disastro e li rende elettrici e secchi (anche senza trattamenti decoloranti o coloranti di alcun tipo, ho provato per due anni), cosa che con una settimana di mare passa del tutto, ma non ho molte soluzioni a parte piazzarmi al mare tutto l'anno (magari!)
      Vedessi poi come la genialata dell'eco-bio anche al mare ha i ridotto i miei capelli quest'estate… mannaggia a me, vediamo come risolverà il mio parrucchiere appena avrò i bimbi entrambi a scuola e potrò finalmente dedicarmi un'intera mattina… speriamo che non debba tagliare di netto :-(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *