(dis)Avventure semiserie di Pellereattiva

olio di argan
Che avessi una pelle sensibile ed iper reattiva lo sapevo da tempo, una volta ad esempio per la furbata di un tatuaggio temporaneo con hennè sono finita all’IDI trattata con antistaminici per non ricordo più quante settimane e sono rimasta piena (su metà del corpo…) di esantema per quasi sei mesi, un incubo, non a caso sono sempre stata estremamente cauta nella scelta delle creme, e non solo, e il mio passaggio all’eco-bio è stato lentissimo.
All’eco-bio, però, mi sono convertita ed il fatto che le varie prove di creme e oli siano subito andate benissimo mi ha resa, evidentemente, spericolata.

Pellereattiva-io ho incontrato l’olio di argan circa un anno fa, promesse di pelle pazzesca (beh, a dire il vero sono fortunata, ho solo qualche linea di espressione, non ho mai avuto brufoli etc) ed era fatta, la boccetta miracolosa si era materializzata nel mio bagno.
DUE gocce DUE la sera sulla pelle umida del viso e del collo per un mese, poi i primi segni di cambiamento.
Sì, cambiamento, certo, ma in peggio: pori dilatati larghi come crateri in viso e brufoletti sul collo.
Metto via la boccetta, inveisco mentalmente contro il produttore e in qualche mese (non uno e nemmeno due ma nemmeno tre mesi, di più…) recupero la situazione.
Il tempo è un cattivo consigliere, a volte.
Forte del fatto che due volte a settimana sostituisco la crema da notte con l’olio di jojoba con ottimi risultati (ma in realtà mostrando anche una non indifferente componente DE COCCIO, come direbbe mio padre) qualche settimana fa ho deciso di riprovare l’olio di argan, cambiando il produttore.
Ebbene, Pellereattiva che di cognome fa DE COCCIO non ha visto dilatare i suoi pori ma ha in compenso ha guadagnato una dermatite allergica a dir poco esagerata.
Ponfi rossi e grossi hanno iniziato a comparire e scomparire sul mio viso improvvisamente, facendomi impazzire di prurito per una settimana.
A questa fase è seguita quella peggiore: la pelle ha iniziato a screpolarsi, a bruciare con i detergenti, con la crema, con tutto.
Ero disperata, NULLA riusciva a migliorare la situazione finchè non ho avuto un’illuminazione
la mia amata
Sono bastati due soli giorni di uso (tra l’altro in quantità normale) mattina e sera e la mia pelle è guarita!
Bella e buona, quindi, e per la mia pelle un vero toccasana!
Trovate il mio post indietro ad Ottobre scorso quando l’avevo scoperta e oggi non solo vi confermo la mia impressione positiva ma la promuovo a pieni voti anche per l’uso in viso!
Creme-Reparatrice-Planters2
E’ evidente che io sia allergica all’olio di argan, che ormai evito sia puro che come semplice componente, ma è anche chiaro che si tratti di una reazione soggettiva.
Dal momento che, però, gli oli vegetali sono ottimi alleati per la cura della nostra pelle, vi ricordo che trovate un breve ma esaustivo compendio in questo bel guest post di Giulia di Le Diable Rose.
NotaLa rubRiga, condivisa con BailingCaiaGiulia, e Sandra e con le amiche guest contributors Antonietta di My Vintage Curves e Cecilia di Modeskine, oggi è ospitata da Meggie con uno speciale outfit post.La rubRiga è anche su

Facebook fanpage: La rubRiga della marinière
 
Pinterest shared board: La rubRiga della marinière
Instagram e Twitter: #rubriga

  8 commenti per “(dis)Avventure semiserie di Pellereattiva

  1. 9 aprile 2013 alle 9:56

    Dai! Ho scoperto anche io da poco l'olio di Argan ma per i capelli. Ci faccio un impacco una volta ogni tanto prima della doccia e restano favolosi… chissà se ti farebbe reazione anche se usato sui capelli! In compenso non mi sarei certo aspettata che la Planter's non ti facesse male! Nel senso, anche a me piace un sacco (io avevo fatto incetta delle scatoline natalizie ed ora quindi giro ancora con gli alberelli di natale in borsa), ma non è certo la crema più sana e naturale ever.. no? Cmq meglio così! stai attenta però la prossima volta a non cadere più nella sperimentaizone!!! Forse la Planter's essendo molto molto idratante, è quello di cui la tua pelle aveva bisogno! Solo una domanda, tu l'olio lo passi sul volto umido (di acqua o di tonico?) vero? Perchè gli oli se passati "a secco" sulla pelle (ma anche sui capelli) sviluppano proprio una reazione opposta seccando molto la pelle… un bacione, msbx

    • 9 aprile 2013 alle 10:27

      Ciao Marta, gli oli li uso con la pelle umida.
      Sì, la Planter's ha una composizione buona ma non totalmente naturale però non sono una manichea, nel senso che per me l'importante è che non ci siano certe sostanze (tra l'altro il Biodizionario tiene anche conto della biodegradabilità e certe volte è eccessivamente severo nel classificare i pallini per questa ragione, mi è stato spiegato proprio da una manichea :D).

      Niente, ormai non mi azzardo più ad usare l'argan nè sulla pelle nè da nessuna parte!!

      :-***

  2. 9 aprile 2013 alle 11:01

    mi sento un pochino responsabile per averti incoraggiato a prenderlo :-/
    Bisognerebbe capire la composizione chimica dell'olio per fare un'ipotesi della sostanza a cui sei allergica. Farò qualche ricerca.
    Baci :-***

  3. 9 aprile 2013 alle 11:57

    Povera amica!! Per fortuna hai trovato un'alleata preziosa e ti sei rimessa: anche io, proprio grazie al tuo post di ottobre, ho iniziato ad usare la CR di Planter's e anche io mi ci trovo benissimo, sopratutto per le mani e il corpo; per il viso temo per me sarebbe troppo ricca.
    Baci :***

  4. 9 aprile 2013 alle 23:12

    Amica che tragedia!!!
    Io l'olio d'argan lo uso per tutto: capelli, viso, collo… tra un po' inizio anche a cucinarci!
    E il bello è che l'ho usato in ogni versione, da quello purissimo marocchino comprato in un'erboristeria di Fez ai prodotti derivati che si trovano in profumeria o nei saloni di parrucchieri e nessuno mi ha mai dato problemi.
    Comunque la cremina Planters è davvero miracolosa e curativa, confermo!!!

  5. 10 aprile 2013 alle 8:54

    Mai sentito che l'olio di argan facesse allergia! Io lo uso (anche se saltuariamente) sul viso e non ho mai avuto problemi. Per fortuna hai trovato la pozione miracolosa ;)))

    http://www.lostinunderwear.blogspot.it

  6. 12 aprile 2013 alle 20:58

    Che disastro! Io uso l'olivo di argan da qualche mese e mi trovo molto bene, un vasetto di crema pantera però me lo prendo per le emergenze!

  7. Cinzia
    15 novembre 2015 alle 9:23

    Buon giorno.
    Cercando informazioni in Internet sull’olio di Argan , mi sono imbattuta nei vostri commenti.
    Premetto che da circa una settimana mi ritrovo con un ‘orticaria gigante su viso,collo e mani, che sto curando con cortisone e antistaminici, senza capire da cosa derivi, tranne che, per puro caso, ieri sera, ho letteralmente spalmato le mani con una crema all’olio di Argan, per cercare di calmare il senso di bruciore e prurito. La reazione è stata presocchè immediata: il bruciore, il calore della stessa pelle, i puntini pruriginosi sono aumentati, da questo ne ho dedotto che la mia allergia deriva da questo componente, dato che uso anche un detergente per il viso a stessa base.
    Ringrazio per eventuali suggerimenti.. ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *