Why don’t you shine pale as a cloud of a diamond?

Mi sono fatta spedire da mia mamma una collana di strass comperata in pieni anni 80, pacchianona ed esagerata come solo in quegli anni, con gli strass grossi e a taglio circolare.

Ricordate la sigla finale di DJ Television contata dai Via Verdi?
Bene, trovo che la mia collanazza sia l’equivalente in bijoux di questa canzone e non vi nascondo che in me provoca la medesima sensazione di disorientamento fashion che provo quando mi trovo di fronte alle creazioni di Jason Arasheben (avete presente? E’ il famoso gioielliere delle star con base a Beverly Hills, il designer dei braccialetti delle Wsop 2012, date un occhio al suo sito e capirete di che tipo di disorientamento parlo).
***
I asked my mother to send me a 80s strassed necklace typical for those years.
 
Do you remember DJ Television’s final theme palyed by Via Verdi?
Well, I think my 80s strassed necklace is terrible as it was and it lets me into a fashion confusion exactly as the jewels of Jason Arasheben do (you know the famous celebrity jewel designer of Wsop 2012 bracelet? No? Well, let’s browse his website so you will know what I mean).

 

Tuttavia…
… tuttavia, quando invece che al collo il delicatissimo bijoux viene indossato al polso con doppio giro, magari su una tee bianca, l’effetto non è poi così male.
***
But…
 
… but instead of wearing this “delicate” bijoux as a necklace you wear it as a bracelet (better over a white tee) I think it is nice.
La scelta del polso, in realtà, non è casuale perchè il tennis è un mio desiderio da sempre, ed è probabilmente l’unico gioiello per il quale sacrificherei l’acquisto di un orologio, l’accessorio che amo di più in assoluto.
***
Tennis bracelets are my favourite jewels, they are one of my longtime wishes. I would rather prefer a tennis bracelet then a watch (watches are like jewels for me).
Tra l’altro, proprio agli anni 80 risale questo modo di chiamare  quelli che fino ad allora erano semplicemente dei bracciali con una fila di brillanti.
Durante gli US Open del 1987, infatti, Chris Evert perse in campo un bracciale con fila di diamanti di George Bedewi dal quale non si separava mai e per ritrovarlo ottenne dal giudice la sospensione dell’incontro.
Durante la successiva conferenza stampa, la tennista parlò di “tennis bracelet“, che da allora diventò il nome di questi meravigliosi bracciali.
***
Tennis bracelets got their name during the 80s.
 
During the US Opens in 1987, while playing Chris Evert lost accidentally her inline string of individually-set diamond bracelet designed by George Bedewi.
It was like an amulet so she asked the official to stop the match until the bracelet could be found and during the following press conference she talked about it saying “tennis bracelet”.
60s cream coat
Petit Bateau T-shirt
Hugo boss bootcut jeans
Armando Basi animalier belt
Sebastian mocassins with heels
70s Gucci shoulderbag
60s Fiorio chiffon foulard
 
 
Bianco ottico (della tee) e crema (del cappotto e del foulard) è un accostamento che uso spesso.
***
I often wear optical white and cream colour mix.
 
 
 
Altra cosa tipica di oggi sono i miei capelli totalmente incolti e raccolti come capita da un elastico per capelli, uso che ho notato essere molto comune tra chi ha i capelli lisci, sottili,  folti e di lunghezza media come me.
***
My today’s messy hair is a tipical way of mine, too.
 
 
 

  21 commenti per “Why don’t you shine pale as a cloud of a diamond?

  1. 18 febbraio 2013 alle 8:51

    il tuo cappottino mi piace tantissimo.
    ho iniziato la stagione pensando: quest'anno voglio schiarire il mio reparto cappotti con un bel cammello o un cappottino crema.
    devo raccontarti come e' andata a finire, visto che il tuo cappotto e' ancora un desiderio da far slittare all'anno prossimo?
    mentre il tennis anche per me resta un'ambizione folle.
    credo che non l'avro' mai, anche perche' penso che a quel punto mi fionderei su una birkin 😀

    • 18 febbraio 2013 alle 13:02

      Questo cappottino è uno dei pezzi più facili che ho nell'armadio e il colore, ma anche il modello, si presta a qualsiasi abbinamento dall'autunno alla primavera.
      Ti direi di prenderlo panna, secondo me non te ne penti!
      :-**

  2. 18 febbraio 2013 alle 9:00

    Amica, quella collana non è per niente male… io ne ho una simile, ma colorata e forse un filino più "fine" (come spessore, intendo!) di Pilgrim che mi devo decidere a ritirare fuori: l'avevo pensionata per il terrore di rovinarla, ma così non la uso più!
    Quanto ai capelli, quella è anche la mia pettinatura preferita, insieme alo chignon sbarazzino e composto solo arrotolando i capelli e legandoli con l'elastico… altro che bun 😉
    :**

    • 18 febbraio 2013 alle 13:03

      Nooo! Non si pensiona niente, altrimenti è come non avere le cose.
      Tirala fuori e mettitela, anche perchè da quel che dici sembra molto più mettibile della mia pacchianona 😀
      :-***

    • 18 febbraio 2013 alle 13:35

      Tra l'altro prima, che ormai ero con la mente alla mia collana, ho dimenticato di dirti delle cose fondamentali: il cappotto si rivela ogni volta giustissimo, stai bene e ora ho un disperato bisogno di cappotti panna/bianchi; il foulard neutro e chiaro mi manca e a te sta benissimo; adoro la cinturina, è così raffinata; ora devo assolutamente andare a prendere dei bootcut (e non un burqua, ahahah!).
      In conclusione: stai divinamente!

  3. 18 febbraio 2013 alle 9:54

    Sarà che adoro tutto quello che luccica, ma questa collana, anche portata al polso a doppio filo, mi piace moltissimo! Come sempre strepitoso l'outfit con il cappottino bon ton: lo adoro!

    Il braccialetto tennis me lo ha regalato mio marito in viaggio di nozze, come regalo (in anticipo e sulla fiducia) di primo anniversario. Per fortuna la fiducia è stata ben riposta: è al mio polso non ti dico da quanto … ;)))

    http://www.lostinunderwear.blogspot.it/2013/02/il-festival-e-le-calze-di-luciana.html

  4. 18 febbraio 2013 alle 10:50

    Perfetto riutilizzo:)
    Io conservo una serie di orecchini degli anni '80, di alta bigiotteria regalati da un'amica di mia madre anni fa, quando aveva scoperto la mia passione per gli orecchini. Ricordo ancora la felicità all'annuncio e la delusione nell'aprire le scatoline. Un paio credo fossero anche di Dior, ma decisamente eccessivi da indossare, se non a qualche festa vintage.

    • 18 febbraio 2013 alle 13:05

      Ciao cara, pensando agli orecchini, dici che con jeans e camicia bianca non vengano sdrammatizzati al punto da poterli mettere tranquillamente (magari non al lavoro…)?

  5. 18 febbraio 2013 alle 11:28

    sei splendida!
    ..come sempre.
    baci
    momben

  6. 18 febbraio 2013 alle 12:20

    Ricordo tutto! Hai fatto benissimo a rispolverarlo!!!
    Brava!
    V

    • 18 febbraio 2013 alle 13:06

      Ahahhaa, ricordi anche tu quella canzone e quel video?!
      Tra l'altro, ai tempi mi piaceva un sacco 😀

  7. 18 febbraio 2013 alle 13:51

    Bellissimo l'outfit, mi piace molto!

    Io avevo comprato, negli anni '90, un tennis di Scooter a Parigi, bellissimo, con cristalli bruniti, grandi come quelli della tua collana. L'avevo anche pagato una cifra. Purtroppo poi si era rotta la chiusura, l'avevo anche fatta riparare ma aveva ceduto di nuovo e credo di averlo perso :( un dispiacere che non ti dico.

    Baci

    • 18 febbraio 2013 alle 15:45

      Ciao Giu', il tennis è un sogno che ho da secoli, chissà se riuscirò mai a prenderlo…
      :-***

    • 18 febbraio 2013 alle 21:11

      ma sai che quando è nata la Benny era il regalo che mi doveva fare Carlo? Poi mi sono innamorata di un altro bracciale… dopo anni penso che sarebbe stato molto meglio se mi fossi fatta regalare il tennis. Il bracciale di cui mi ero innamorata, molto impegnativo come fattura, giace in cassetta di sicurezza (a Voghera) da più di 5 anni. Mai più messo. Il tennis l'avrei sicuramente sfruttato di più!

  8. 18 febbraio 2013 alle 18:10

    E' bellissimo il cappottino! Ne ho uno molto simile in arrivo da un etsy shop e non vedo l'ora di vederlo. Elegantissimo tutto l'insieme: mi piace molto:)

  9. 18 febbraio 2013 alle 18:54

    ciao Clarissa ,

    ho anch'io una collana uguale alla tua , magico acquisto da un rigattiere con orecchini e brooch, ( avevo pubblicato un post l'anno scorso) ma proprio non riesco a portarla al polso, non ti so dire quanti fili della sciarpe , dei pullover ho tirato! io ho proprio rinunciato anche se mi piace moltissimo e vedere le tue belle fotografie acuisce il mio rimpianto . delizioso il cappottino .

    buona serata

    ave

  10. 18 febbraio 2013 alle 21:19

    Ciao Clarissa! Anche io la penso come te sull'orologio, è uno di quegli accessori irrinunciabili! Però anche questo bracciale anni '80 ha il suo perché, smorzato dal jeans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *