Taccuino: visto su Elle Luxe

Elle Luxe December 2012 issue

Da un po’ sto letteralmente scandagliando il primo numero di Elle Luxe e continuo a ritornare a pagina 47.

Cosa ci sarà mai a pagina 47?

***
Since I bought the Elle Luxe first issue I am continuing to go back and stare at page 47.
 
What is page 47 talking about?


Santoni Rubelli brocade shoes on Elle Luxe n. 1
 
Tra i “Culti”, pezzi unici o edizioni speciali, eccoli lì,  fotografati da Guenter Parth, due fra i tre modelli di scarpe (che, poi, chiamarle scarpe è decisamente riduttivo) della Rubelli Capsule Collection che Santoni ha realizzato in collaborazione con Rubelli.
Nella foto qui su vedete i mocassini da donna e da uomo e le francesine, poi ci sono anche le sleeper-ballerine.
 
I tessuti utilizzati sono i broccati di Rubelli, Casa veneziana di storica e elevatissima tradizione nella produzione di tessuti, e in particolare le trame scelte sono a motivi floreali di ispirazione settecentesca e il tessuto Punteggiato disegnato da Giò Ponti nel 1934 combinati tra loro.
Il risultato, per me, è interessantissimo e terribilmente must have
***
Flipping through the pages that Elle Luxe dedicates to “Cults”, unique items or spacial editions, here we find the photos of some models of the Rubelli Capsule Collection (photos by Guenter Parth) from the collaboration between Santoni and Rubelli.
 
The capsule presents three models for men and three for women: laced shoes, loafers and sleepers-ballerinas.
 
The traditional lampas with floral patterns inspired by the 18th century are combined with Punteggiato fabric designed by Gio Ponti in 1934.
 
The result is extremely interesting and sounds like a new must have to me…

 

mod. Daria, Santoni Rubelli
mod. Paris, Santoni Rubelli
mod. Natasha, Santoni Rubelli

Le sleeper in particolare mi hanno ricordato un paio di Armani in broccato (non così prezioso) che avevo a cavallo degli anni 80 e 90.
La scorsa estate ho ribaltato gli armadi a casa dei miei nel tentativo di ritrovarle ma alla fine mi sono ricordata di averle regalate alcuni anni fa… non mi esprimo…

Vi piacciono queste scarpe o vi sembrano troppo?

***
Last summer I looked everywhere in my parents’ house for my old pair of Armani brocade sleepers I had at the end of 80s but I could not find them because I gave them away a few years ago… better not to say anything…
 
Do you like those shoes? What do you think about them?
 
Santoni Rubelli: all the models of shoes
 
 
Note: all the photos but the first and the second are from Santoni official website and Rubelli official website.

  7 commenti per “Taccuino: visto su Elle Luxe

  1. 8 gennaio 2013 alle 11:37

    Le slippers sono fantastiche!! Che meraviglia!!!

  2. 8 gennaio 2013 alle 12:55

    ecco io potendo andrei su delle slippers
    non ne ho ancora perche' non ho ceduto alla tendenza della "ciabatta" come direbbe mia madre, ma un pezzo del genere entrerebbe di diritto nella mia scarpiera. come opera d'arte e basta.

  3. 8 gennaio 2013 alle 20:46

    Sono meravigliose, dei veri capolavori! Avrai sicuramente visto la scorsa collezione di Ferragamo: le Varina in broccato erano splendide e queste Santoni-Rubelli hanno lo stesso mood aristocratico.
    In più, stavo proprio meditando agli acquisti che verranno…

  4. 8 gennaio 2013 alle 20:50

    Ho visto ora i prezzi dalla boutique online… che dire… le prescelte per la primavera non potranno essere loro :(

  5. 9 gennaio 2013 alle 12:42

    Sono stupende amica, specialmente le stringate!

  6. 9 gennaio 2013 alle 13:39

    Da perderci la testa, specialmente le ballerine e le stringate in quei toni del verde … Tra l'altro proprio il verde sarà il colore della prossima primavera ;)))

    Hai già partecipato al mio sondaggio? Mi farebbe piacere un tuo parere: http://www.lostinunderwear.blogspot.it/2013/01/control-top-or-not.html

  7. Anonimo
    25 febbraio 2013 alle 9:34

    qualcuno può aiutarmi? non sono riscita a trovare ELLE LUXE, qualcuno sa se è ancora dispinibile? non riesco a reperire nemmeno il numero della redazione di ELLE
    grazie a tutti, sabrina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *