My facial cleansing routine

Eco-bio: my new cleansing routine

 

Dopo anni di martellamento, Giulia di Le Diable Rose ci sta riuscendo: mi sto lentamente convertendo al biologico sulla pelle e, dato che sto apprezzando i risultati, non solo dal punto di vista estetico ma anche del portafogli, ho pensato di lasciarvi qualche appunto sui prodotti che sto usando per ora.
Fino ad ora avevo fatto qualche timida e soprattutto temporanea prova di cosmetici biologici ma, fondamentale martellamento di Giulia a parte (a proposito, il suo blog per me è preziosissimo), una spinta decisiva è arrivata dalla fortunata apertura di una Bio Profumeria sotto casa, Thymiama.

La strada è lunga, eh. Non ho ancora abbandonato del tutto la plastica, frenata da una pelle sottilissima, diafana, iper-reattiva e allergica per via della quale sono finita dal dermatologo svariate volte senza preavviso alcuno.
Oggi vi parlo della routine di pulizia del viso, per la quale da alcuni mesi utilizzo esclusivamente prodotti eco-bio e mi sto trovando molto bene.
***
After talking-to for years finally Giulia from Le Diable Rose is driving me to eco-bio for my skin.
 
The excellent results on my skin (and my pocket) made me decide to write about the products I am using right now and today I will talk about my facial cleansing routine.
 
 
Latte tonico bifasico di Biofficina Toscana
 
 
Uso questo Latte tonico bifasico alternandolo con una lozione micellare, che preferisco utilizzare quando il clima è più caldo e di cui vi parlerò più in là.
Contrariamente a quanto suggerito sempre, non utilizzo dischetti di cotone ma verso il contenuto direttamente sul palmo e lo passo delicatamente sul viso (sì, ho la pelle che si irrita anche con lo sfregamento delicato dei batuffoli di cotone…), in questo modo spreco sì del prodotto ma evito di ridurmi a chiazze rosse brucianti dopo la pulizia.
La consistenza è piacevolissima, lievemente oleosa e totalmente priva di profumo. L’utilizzo per la zona perioculare è esplicitamente previsto, quindi via libera.
L’INCI del prodotto è totalmente verde, certificato e non testato sugli animali.
***
I use this lotion directly on my skin avoiding to use any cotton pad because of my sensible skin.
 
It is lightly oily and no perfumed at all. It can be safely used on the periocular zone.
 
The INCI is totally green, certified and no animal tested.
Tonico per il viso alle mandorle di Fitocose
Dei prodotti Fitocose mi aveva parlato Giulia in modo entusiastico già due anni fa, così quando mi è stato proposto di provare il tonico non ho esitato ed effettivamente sono soddisfattissima.
Questo tonico emolliente dal delizioso profumo di mandorle lo tampono con un dischetto ed è talmente delicato che lo passo anche nella zona perioculare senza alcuna reazione avversa.
L’INCI è totalmente verde, certificato e non testato sugli animali.
***
Two years ago Giulia told me about some Fitocose products, she was enthusiastic about them so I did not esitate to prove their almond tonic for sensitive skin.
 
It is softening and lightly almond scented. It is so tender that I can use it also on the periocular zone without reactions.
The INCI is totally green, certified and no animal tested.

  5 commenti per “My facial cleansing routine

  1. 15 gennaio 2013 alle 10:35

    Grazie, prendo appunti. Già ho seguito il tuo consiglio sulla base sbiancante mavala e sono molto soddisfatta.

  2. 15 gennaio 2013 alle 12:29

    Chiara, Biofficina toscana lo devo provare assolutamente!! In particolare voglio provare il balsamo per capelli di cui ho letto commenti entusiasti. E tu sai quanto io sia maniaca dei capelli 😀
    (a proposito, domenica mi sono fatta il colore, leggermente più scuro del solito, tipo BaiLing, come facevo anni fa ed era proprio il mio. Sorpresa, ora sto meglio chiara!!!)
    Bacioni!!

  3. 15 gennaio 2013 alle 20:25

    Anch'io ho la pelle molto sensibile e per questo utilizzo prodotti da farmacia consigliati dal dermatologo, ma in effetti questa scelta eco, bio e cruelty free mi sembra molto in sintonia con la mia scelta vegetariana ;)))

    http://www.lostinunderwear.blogspot.it

  4. 16 gennaio 2013 alle 7:33

    Anch'io sto passando al biologico, frenata dalla mia naturale tirchieria, una volta provato ho realizzato che basta molto, molto meno prodotto; quindi alla fine si spende uguale. Io mi sono trovata veramente bene con i prodotti spiezia, li consiglio a tutte!

  5. 16 gennaio 2013 alle 9:09

    I prodotti Fitocose mi tentano, in particolare quelli a base di acido jaluronico per il viso e l'olio di mandorle per il dopo doccia, qualcuna li ha già utilizzati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *