Maison Martin Margiela with H&M: impressioni dal vivo

MMM with H&M, detail, internal label

 
Sulla collaborazione della Maison Martin Margiela with H&M potremmo girare una sit-com tratta dai post a cascata che stiamo scrivendo.
Riprendo dal mio di un paio di settimane fa e non credo di sbagliare quando dico che, una volta conosciuti i prezzi e stuzzicate dalla “disclosure” dell’intera capsule, la curiosità di toccare con mano i capi entrati di corsa a far parte di ipotetiche wish list era per tutte grande.
Come sperato, l’occasione è venuta con la presentazione alla stampa della collezione P/E H&M (di cui vi parlerò prossimamente, con una selezione di pezzi perfetti anche per una moderna vintage girl), infatti una parte dello showroom era dedicata ad una selezione di pezzi della capsule.
Ho toccato, rivoltato, osservato e analizzato le etichette e vi dico già in partenza che se arrembaggio ci sarà, sarà meritato per tre motivi:
made in: i capi sono prodotti in UE
ballerinas, detail

– cura maniacale dei particolari, rifiniture impeccabili, cuciture perfette, ottimi pellami, bei tessuti anche nei casi di acrilico

 

beige jacket, detail

– come aveva già fatto notare Ottavia in questo post, si tratta della riedizione di capi icona della Maison, nel design estremamente fedele agli originali e nei colori (nero, bianco, beige-nude, rosso, argento) fedele ai cromatismi amati da Margiela.

Insomma, una capsule davvero interessante per chi ama Martin Margiela.

In cima alla mia ipotetica wish-list da taglia mignon, a questo punto vi confesso  sempre meno ipotetica, rimangono saldissime la giacca beige in suede, 

e la giacca beige (notate i dettagli)

 

La giacca in pelle nera è bellissima ma per le dimensioni come la mia la vedo dura, ahimè

 

Mentre in wish-list entrano, direi anche prepotentemente, TUTTE (ahhhhh) le borse in pelle sia per la morbidezza sia per le dimensioni medie o piccole

 

Gli ankle booties e le déco con il tacco in plexiglas colpiscono dritto al cuore ma bisogna essere professioniste del tacco per camminarci su in equilibrio perfetto. Nonostante questo, rimangono comunque ipnotiche!

 

La capsule sarà in vendita dal 15 novembre online e in punti vendita selezionati (elenco degli stores in Italia lo trovate qui), immagino che le code delle addicted anche questa volta saranno lunghette ma non sia mai che sfugga loro qualcosa…!

  12 commenti per “Maison Martin Margiela with H&M: impressioni dal vivo

  1. 11 novembre 2012 alle 17:20

    per dei motivi che non capisco anche a me le borsette-guanto hanno destato la mia curiosità da bradipo!
    Ciao!
    Rachela

  2. 11 novembre 2012 alle 17:30

    ma che cose bellissime!!! adoro gli ankle!!

    • 11 novembre 2012 alle 18:55

      Ecco, credo che tu ad esempio saresti in grado di starci su senza romperti l'osso del collo!!!

  3. 11 novembre 2012 alle 17:56

    Amica che dramma… le borsine guanto mi piacciono sempre di più ma secondo me non sopravvivranno al primo assalto.
    Invece forse per i capi spalla ci sono più speranze, se non altro per i prezzi non proprio cheap!

    • 11 novembre 2012 alle 18:57

      Sì, amica, temo anche io che le borsine non sopravviveranno oltre il primo gruppo, purtroppo.
      Ti confesso che se per ora di pranzo fosse rimasta una delle due giacchine beige, indifferentemente l'una o l'altra, quel gruzzoletto rischierebbe seriamente di essere tolto dal monte acquisto-importante-da-saldi!

  4. 11 novembre 2012 alle 19:45

    Un solo punto vendita a Milano?
    Non sopravviverà NULLA! ;A;

    La camicia a palloncino come ti è sembrata dal vivo? Merita?

    • 11 novembre 2012 alle 20:17

      Otti, purtroppo non c'erano tutti i capi ma solo una parte della collezione.
      Quello che ho visto, saltando l'oversize tranne il cappotto a O (bello!), l'ho trovato ben fatto e ben curato, 100% cotoni e lane, l'acrilico della mia amata giacchina beige è lucido e sostenuto, le nappe e le pelli di giacche e borse sono morbidissime, i tagli a vivo ben fatti, le cuciture perfette, i rovesci puliti.
      Le scarpe erano di morbidezza media, direi giusta, le invece "ballerine erano più rigide.
      Mi sarebbe piaciuto vedere il piumone o il due pezzi indiano ma non c'erano molte cose, nemmeno la camicia a palloncino

  5. 12 novembre 2012 alle 10:12

    io confido nella fortuna e andrò il giorno dopo.

    sono molto incuriosita di vederli "dal vivo"

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

  6. 12 novembre 2012 alle 15:15

    Purtroppo sono troppo lontana da un punto vendita H&M che presenti queste capsule collections, ma quella giacca beige varrebbe in effetti un bel viaggetto e una lotta con le altre scatenate aspiranti acquirenti ah ah ah

    http://www.lostinunderwear.blogspot.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *