Un nodo alla settimana: come addomesticare un 70×70

Il primo nodo e modo della rubrica che condividiamo con Bailing e Meggie! 

detail: 2007 reissue of Swinging Saint Germain
Art déco bakelite and strass necklace

Oggi utilizzerò un foulard ostico, lo Swinging Saint Germain che avete già visto qui.

Delle sue caratteristiche avete già letto, il mio in particolare è una riedizione del 2007 nei toni del nero, avorio e bruno, che mi è stato regalato.
Chi possiede un malefico 70×70 sa di cosa parlo: convincere uno di questi quadrotti ad essere portato in modo diverso dal nodo al collo, al polso o alla borsa non è semplice.
Vi dimostrerò che invece, addomesticato, anche il 70×70 è un foulard democratico.
La mise è un veloce total black da giorno (esci-asilo-robevarie-corri-etcetcetc), il foulard è usato in vita sui pantaloni.
***
As my first knot I will use the Swinging Saint Germain that you have already seen here.
My foulard is a 2007 reissue and its colours are black, ivory and brown. I got it as a present.
 
If you own an unfriendly 70x70cm you know what I mean: it is hard to persuade one of them not to stay as a scarf, as a cuff or hanging on our bags.
I will show you that we can.
 
My outfit today is an easy total black (go out-nursery school-lotsofthing-run-etcetcetc)and I wear my foulard around my waist.

Vera Wang wool and silk cardigan
custom made silk top tank
Zara cigarette pants
Le ballerine di Alessandro Garzia bi-colour ballerinas
20s bakelite and strass necklace
80s LV handbag (also seen here)
 
Sui fisici minuti come il mio anche un 70×70 riesce a stare comodamente in vita ma in passato, nei post partum con qualche chilo in più che impediva di annodare le due estremità, essendomi incaponita che
o in vita o morte (del foulard, chiaramente)”
ho trovato una soluzione alternativa: in vita solo per metà circonferenza.

***
In case of tiny dimensions as mine you can wear a 70×70 on your waist easily but some time ago, after having my babies, I had some trouble to wear it like this so I found an alternative way: only half waist…
disteso al contrario ne faccio un “cannolo siciliano”
***
I turn the foulard inside out and fold it first as a “sicilian cannolo”
poi lo ripiego a metà e lo comprimo per inserirlo nei passanti
***
then fold it in half
Qualunque sia il modo o il nodo (tranne in testa), a me il foulard piace non ordinato e senza disegni chiaramente distinguibili, così da evidenziarne unicamente i colori.
Chi, al contrario, preferisse l’ordine e la simmetria, non farà altro che piegare in tre parti invece che in due come me.

***
I like messy ways to wear foulards in order to appreciate mainly  their colours but if you like order, just fold them in three parts instead of in half.
 full waist way

 

and 

half waist way

  16 commenti per “Un nodo alla settimana: come addomesticare un 70×70

  1. 3 ottobre 2012 alle 10:25

    Geniale!
    Il cannolo siciliano con il foulard di dimensioni anomale te lo copierò subitissimo ;)))

    http://www.lostinunderwear.blogspot.it

  2. 3 ottobre 2012 alle 10:26

    mi piaci, un sacco!
    carinissima anche la rubrica, brave!
    un bacione
    momben

  3. 3 ottobre 2012 alle 12:34

    Anch'io lo uso così!!! Bello e bella la rubrica. Mi viene voglia di partecipare

  4. 3 ottobre 2012 alle 14:21

    Amica, stai benissimo! Innanzitutto, il carré è fantastico e portarlo come cintura è un'idea azzeccatissima. Poi, la collana è davvero di classe. Infine, la borsa è semplicemente splendida.
    Bacio :-***

  5. 3 ottobre 2012 alle 14:35

    Molto bello il foulard a cintura! Non ho ben capito però come risolvere con il metodo a mezza vita, dove lo fai finire? Anche a me non piace che si veda troppo la fantasia quando indossato… Il 70 è ben difficile sì, ma forse su tutti vince il malefico Twilly! Inutile pezzo di stoffa venduto a peso d'oro… (che io ovviamente ho comprato perchè affascinata!). Come la vinciamo la sfida? Braccialetto, fiocco per borsa, fascia per capelli… ci si può inventare qualcos'altro? 😉
    Un bacione…msbx

    • 3 ottobre 2012 alle 16:02

      Dunque, a mezza vita lo faccio passare prima sotto i passanti e, appena arrivo poco oltre il fianco (o sul fianco, dipende) mi fermo al primo passante che trovo, ritorno indietro facendo passare il foulard sopra quel passante e gli altri che incontro ritornando verso l'ombelico. In questo caso lego le estremità su due distinti passanti con un minuscolo nodino.
      Oddio… sono stata chiara? Non mi sembra tanto. Se credi sia meglio, integro il post con un paio di foto, così forse è più chiaro 😀

      Ho resistito al fascino del malefico Twilly. Gli bastavano pochi cm in più per essere una meravigliosa cintura! Fiocco per capelli (sai che trovatona) oppure micro cravatta a fiocco con una camicia hai provato?
      :-**

  6. 3 ottobre 2012 alle 14:44

    Complimenti, bella idea questi post multi-blog. Grazie della dritta che trovo molto utile, possiedo parecchi 70×70 ma i miei sono ancora "bradi", grazie a questi post spero di riuscire ad addomesticarli presto 😉

    • 3 ottobre 2012 alle 16:08

      Grazie, l'idea all'origine è stata di Bailing e di Meggie, che poi mi hanno coivolta ed in effetti è divertente.
      I 70×70 sono tremendi… 😀

  7. 3 ottobre 2012 alle 15:35

    anche io uso i foulard — e ora che ne possiedo uno lo faro' anche col carre' — come cinta, ma piu' larga, tipo obi. e soprattutto utilizzo le misure grandi, i 90 😛
    bellissima rubrica, interessante anche per entrare nel mondo delle stampe hermes e conoscere i vari temi!
    grazie ragazze, bel lavoro 😉

    • 3 ottobre 2012 alle 15:46

      Ciao Caia, a questo punto devi proprio mandarci una foto con l'obi-foulard così la pubblichiamo!
      :-*

  8. 4 ottobre 2012 alle 16:44

    Amica ma sai che i miei due commenti di ieri sono andati persi nell'etere?!
    Ora ci riprovo con il cellulare e chissà cosa può succedere!
    Ti scrivevo per l'appunto che vorrei provare a usare come cintura il malefico twilly che, come ha giustamente detto Ms. Bunbury, è il più inutile pezzettino di stoffa mai creato!
    Può darsi che con la tua geniale tecnica a mezza vita riesca a farne qualcosa!
    Grazie per la dritta!
    Baci :-***

    • 4 ottobre 2012 alle 16:50

      Ammetto che, non so come, sono rimasta immune al fascino del twilly, che poi è così carino, quindi non me lo spiego proprio. E per fortuna, a questo punto, perchè chiaramente non avrei indagato sulla misura :)
      Sì, provalo a cintura a mezza vita, che con certe mise è ottima :)
      A proposito dei commenti, in effetti non ne ho avuto traccia, nemmeno tra lo spam (che comunque non si sarebbe spiegato). Bah.

      :-***

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *