Shopping low cost e dritte

Il male esiste e nel mondo contemporaneo ama molto manifestarsi sotto forma di enormi spazi pieni di luci, specchi e stender da cui dondolano decine di stoffine accattivanti con etichette che urlano
comprami! costo pochissimo, anzi meno!“.
Poi esistono le blog amiche e la frittata è fatta.
Stamattina sono partita in missione, dichiarando a me stessa e al mondo che “cerco due felpine per baby-V che mi si imbratta tutta in un nanosecondo”, ma in realtà anche le pietre sapevano che  stavo andando per cercare quei pantaloni e rivedere un paio di altre cose.
Mise sportivissima (chissà che carico avrei dovuto trasportare, meglio star comode!).
(my instagram @clarissavintage)
Hugo Boss jacket
Zara marinière
GAP jeans
Early 80s Pielle-Florence bag (also seen here)
 
Una quantità di felpine da bimba di 3 anni che nemmeno potete immaginare, che mi hanno confusa a tal punto da avere la necessità di riordinarmi le idee in camerino…
(my instagram @clarissavintage)
In Zara fitting room
Il costo delle felpine, per l’imbrattamento da asilo in un nanosecondo, l’ho ritenuto eccessivo MA ho fatto due affari:
camicia in seta mulberry (100% da Zara, la fantasia di mezzo nella foto qui su)
eeee
pantaloni in rasatello di cotone (100% da H&M, sì, perchè una volta che incontri il male ne rimani invischiato).
H&M
Niente prediche, già me le sono fatte da sola, anche perchè questa stagione sono virtuosa e il mio budget è limitatissimo e me lo sono giocato praticamente tutto così.

  15 commenti per “Shopping low cost e dritte

  1. 26 settembre 2012 alle 15:09

    Gli ultimi pantaloni di H&M sono fantastici, tra l'altro li ho visti simili di un marchio tutt'altro che low cost!

  2. 26 settembre 2012 alle 16:00

    Amica, complimenti per i pantaloni!!
    Non dirlo a me: con due gonne e un maglioncino (i pezzi più grossi me li faccio regalare per il compleanno, hehe!!) anche io ho esaurito il budget della stagione. MA… oggi ho visto un nuovo negozietto vintage… e aveva delle borsine che posso commentare solo così: *.* !!!!
    Devo resistere, devo resistere…

    • 26 settembre 2012 alle 16:14

      Amica, un disastro, e conta che c'erano almeno un'altra decina di cose che avrei preso :(
      Oh il negozietto vintage, dicci di cosa si tratta!
      :-**

    • 26 settembre 2012 alle 17:25

      Hehe… sapevo che avrei acceso la tua curiosità! Era un sogno! Hanno una doppia collezione, vintage e "moderna" (French Connection), di abiti e accessori; questi ultimi vanno dai colletti (!) alle spille, dai cappelli (<3) alle borsine già citate (<3 <3 <3).
      Hanno aperto da una settimana e penso che tra poco inizieranno a non sopportarmi più (anche se le due donzelle che lo gestiscono sono dolcissime!): ho intenzione di fermarmi ogni-singola-volta che ci passerò davanti!

  3. Anonimo
    26 settembre 2012 alle 19:09

    fantastici. Non vedo l'ora di vedere come abbinerai entrambi.
    Baci
    G.

  4. 27 settembre 2012 alle 5:55

    I pantaloni sono pazzeschi…direi che hai fatto più che bene amica :)
    Aspetto di vedere un abbinamento di entrambi i capi…per corroborare ulteriormente la mia voglia di shopping…
    Baci :*

    • 27 settembre 2012 alle 12:53

      Ma sai che, invece, proprio i pantaloni a qualche amica non sono piaciuti? Io li adorrrrro!
      :-*

  5. 27 settembre 2012 alle 9:12

    Amica mi hai fatta morire!!!
    Zara in effetti è il Male ma pure le blog amiche non scherzano e certi acquisti assumono i connotati di un virus mortale: questi pantaloni di seta e le scarpette di Ferragamo scovate da Ms. Bunbury ne sono un classico esempio!
    Vedo però che hai resistito ai pants incriminati riuscendo comunque a fare danni 😀
    La fantasia di quei pantaloni mi ricorda molto da vicino alcuni pezzi di Prada visti in outlet quest'estate e la blusa è favolosamente Marni style!!!
    Poi senti: le poche volte che da Zara si scova qualcosa 100% naturale come si fa a dire di no?!
    Io mi pento e mi dolgo di tutti gli straccetti in materiali non meglio identificati che ho comprato nel corso degli anni, ma devo dirti che i pochi capi di qualità presi nei low cost me li sono comunque goduti ed hanno fatto la loro figura, quindi bando ai sensi di colpa!
    Hai fatto bene!
    :-***
    Ma di felpe per baby-V neppure una?!? 😛

    • 27 settembre 2012 alle 12:56

      No, Amica, guarda che è colpa tua e di Ale-Verdementa se ho rimesso piede da Zara dopo essermelo vietato per settimane!!
      E che Ms. Bunbury sia pericolosa l'avevo intuito da qualche dettaglio sparso in giro sul web :DD.

      Felpine per V niente, troppo care per l'uso che deve farne, le ho trovate altrove (dove in realtà sapevo bene che sarei dovuta andare come unico e solo posto per quello scopo… ma sai….)

      :-***

    • 28 settembre 2012 alle 11:14

      hahahahaha! Addirittura mi si definisce PERICOLOSA??? 😀
      Ma come, sono così buona e tenera!! 😉
      (Cacchio quelle scarpette Ferragamo. Le avevo completamente scordate. Ed ora è troppo autunno per delle scarpe gialle…sigh).
      Ma quanti grossi danni potremmo fare insieme??? Bellissima la tua cronostoria. Probabilmnete non ho ancora figli perchè temo proprio che userei anche loro come scusa per lo shopping!!! 😉
      Dai che hai fatto bene! Quella camicia l'ho vista ed è davvero bella!!! Ed HM offre le sue soddisfazioni; ieri ho peccato anche io (sento che potrei dare la colpa a MissBailing! 😉 con due mariniere a 20 euro totali! L'importante è non eccedere nei capi low cost, come ho fatto io negli anni passati. E' troppo brutto doversi rendere conto che molti pezzi non mi piacciono ormai più e doverli impilare nelle buste della Caritas. Anche perchè l'armadio non è che si adatta al contenuto, tipo uno stomaco (però….sarebbe un'innovazione favolosa se ci qualcuno ci riuscisseeeee!), ma ho scoperto avere una sua propria capienza… O_O
      Un bacione… e buon finesettimana!!! msbx

  6. 27 settembre 2012 alle 12:27

    ottime dritte.

    sorvolo sulle foto… già messi mille cuoricini :-)

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

  7. 1 ottobre 2012 alle 8:38

    Non ti lamentare … sai sempre fare il tuo gioco.
    Brava Clarissa.
    ciao
    momben

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *