Look what I found!

Da una borsa, dentro una borsa, che stava dentro un’altra borsa, che stava sotto una borsa, che era dietro una borsa, che, infine, stava dentro l’armadio, ecco cosa è saltato fuori un mesetto fa.
***
Look what I found inside a bag, which was inside another bag, lying under another bag, which was behind another one stored inside my wardrobe.
 
(I guess) late 60s or early 70s mini leather clutch

 

 

 
E siccome il mio cervello memorizza anche solo mezza molecola di roba di colore verde che sia vagamente indossabile, per circa tre giorni ho scandagliato una cinquantina di riviste-mattone che negli ultimi due anni ho meticolosamente impilato in un angolo della mia camera da letto (che, chiaramente, sono state le prime cose a volare nel cassonetto con il famoso trasloco).
Et voilà: trovata!
***
I remembered I saw something similar somewhere someday so I spent about three days looking through about fifty heavy magazines I stored in my bedroom during the last two years.
 
Et voilà: look what I found!
 
Hugo Boss magazines adv S/S 2012
 
Ora la mia va indossata al più presto, come ho vissuto senza?
Capiente e comoda com’è, le occasioni saranno innumerevoli…
***
Now I have to wear it as soon as possible, how did I survive without?
It is so big and useful that I will certainly find several opportunities to use it…
 
La morale è: non buttate niente, troverete di sicuro oggetti senza i quali non potrete più vivere.
***
The moral of the post is: never throw anything away, you shall find never-without something for sure.

  12 commenti per “Look what I found!

  1. 17 luglio 2012 alle 15:11

    E' bellissima!

  2. 17 luglio 2012 alle 16:59

    Grazie! … ma che sorpresa, ora vengo a trovarti!
    Baci

  3. 17 luglio 2012 alle 17:12

    Sante parole amica!
    Io che purtroppo ho imposto al mio armadio, nel corso degli anni, molti repulisti, non ci trovo mai niente di inaspettato e dimenticato :-(
    Baci :-***

    P.S. L'abbinamento con il giallo mi intriga parecchio!

  4. 18 luglio 2012 alle 7:04

    Che piacevoli scoperte riservano i nostri armadi: questo ritrovamento è davvero prezioso, la clutch ha una forma e un colore meravigliosi ;)))

    http://www.lostinunderwear.blogspot.com

    • 18 luglio 2012 alle 7:52

      E' adorabile, sì, ma credo che non riuscirò a farci stare nulla più della carta di identità!

  5. 18 luglio 2012 alle 8:19

    ahahahhhah! Sacrosanta verità! Conosco bene la sensazione.

    La borsa è davvero graziosa.

    • 18 luglio 2012 alle 12:18

      E cosa non ho trovato in cantina nemmeno sto a dirtelo. Lì, però, gli oggetti erano decisamente meno never-without 😀

  6. 18 luglio 2012 alle 9:40

    …sono i "ritrovamenti" che preferisco! (oltre a quelli sotto forma di banconota eheheheh)!
    Anche la mia pila di riviste è partita con il primo trasloco, ma io imperterrita…l'ho ricreata…anche più alta di prima! 😉
    Baci ^^

    • 18 luglio 2012 alle 12:19

      Le banconote ritrovate ormai risalgono ai tempi d'oro in cui vivevo da sola, ormai, perdessi un centesimo, lo ritroverebbe immediatamente mio figlio di 5 anni che è in fissa con pirati, tesori e monete 😀

  7. 18 luglio 2012 alle 11:44

    bellissimo il colore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *