(It was) new in: S/S 2012

Essere alla moda senza andare in rovina è un bell’equilibrismo, in tempi di austerity globale, poi, è quasi d’obbligo ma dà anche le sue belle soddisfazioni.
Ve ne ho già parlato qui e oggi vi ripropongo l’argomento con un’altra angolazione: come il vecchio può tornare nuovo o, visto che in realtà così suona più accattivante, come far acquisti… nel proprio armadio?

Vi mostro alcuni pezzi presenti da tempo nel mio armadio che quest’anno di sicuro rivivranno la vecchia gloria, a giudicare da quello che sia l’advertising su carta stampata sia le stylist delle riviste di moda ci propongono:
***
Being stylish without ruining myself is a big affaire that becomes a big basic affaire in global austerity times but it funny and interesting at the same time.

I wrote about it here and today I examinate the same topic from another point of view: how to turn old clothes into new ones or maybe, if you prefer, how to shop in… our closet, it sounds more interesting!

After scanning magazine adv and fashion magazines stylists’ ideas, here I show you some pics of clothes in have in my closet from a long time which are going to shine again for sure:


la giacca bianca – white jacket

Marella and Paul Smith magazine adv 

 

Chanel and I Blues magazine adv

La giacchina bianca è proposta di nuovo in tutte le forme, dimensioni e interpretazioni.
Ecco la mia giacchina, che risale all’estate del 2005, anno in cui siamo stati letteralmente invasi dalle giacche bianche!

***
White jackets everywhere again.
I bought my white jacket in 2005, the year of invasion of white jackets!
HICHO white jacket

 

detail



colorful envelope clutch

Cèline magazines adv



La clutch a forma di busta, che si vede in giro ormai da qualche stagione, prende colori brillanti.
La mia turchesona, che avete anche visto qui, è un regalo ricevuto l’inverno scorso.

***
The evergreen envelope clutch turns into bright colours.
My turquoise clutch was a gift I received last winter.
Pauric Sweeney clutch

detail

la borsa di vimini – wicker handbag


Dior magazines adv

Le borse in vimini sono ormai diventate un classico ma le borse in vimini intrecciato come le sedie Thonet non si vedevano da tempo!
La mia è degli anni 50, in pelle blu, vimini e bambù.
***
The wicker handbags are now evergreen but it was a long time that they did not use wicker Thonet-style!

Mine is a 50s wicker Thonet-style, blue leather and bamboo handbag.

50s wicker Thonet-style, leather and bamboo handbag
detail



Poi, se non vogliamo intristirci con l’austerity, guardiamola così: come il vintage, la raccolta differenziata e il cibo a chilometro zero è anche questo un modo di vivere eco, o no?

***
And… if we don’t want to become sad thinking about the global austerity we are living in, let’s think that it is an alternative way to live eco as well as vintage, waste separation and recycling and zero food miles, or not?


Post navigation

  8 commenti per “(It was) new in: S/S 2012

  1. 15 febbraio 2012 alle 9:46

    Amica sono super invidiosa della tua borsa in paglia intrecciata: e' favolosa!!!
    La giacchina bianca ce l'ho: ne ho presa una in saldo l'estate scorsa da Uniqlo pagandola pochissimi dollari, ma sto anche pensando di far rimodernare un'altra giacchina bianca di Byblos che era di mia mamma.
    Che bellezza… ogni volta che leggo il tuo blog mi viene l'ispirazione per rimettere a posto qualcosa di vecchio 😀
    Sai che vintage e km zero mi piacciono un sacco, ma austerity mi fa proprio tristezza?!?
    Specialmente ora che usciranno nei negozi tutte le nuove cose primavera-estate… sigh!
    Un bacione cara :-***

  2. 15 febbraio 2012 alle 10:18

    Ma che splendida idea, rivisitare il proprio armadio alla luce delle nuove tendenze: ci proverò anch'io nel prossimo fine settimana. Chissà se sarò fortunata quanto lo sei stata con il tuo armadio 😉

    http://www.lostinunderwear.blogspot.com

  3. 15 febbraio 2012 alle 14:30

    molto interessante ed utile il parallelismo.

    concordo, sono tempi in cui non si deve "spendere e spandere", la pacatezza premia sempre

    http://nonsidicepiacere.blogspot.com/

  4. 15 febbraio 2012 alle 16:18

    sei una grandiosa funambola con un sacco di buon gusto!
    un abbraccio
    momben

  5. 17 febbraio 2012 alle 9:42

    Una controtendenza lodabile in un periodo in cui si continua a vedere gente che accumula roba costosissima senza poi sfruttarla. Mi piace questo post, chissà che io non lo ricalchi!

  6. 19 febbraio 2012 alle 13:51

    ciao Clarissa ,

    non posso che condividere il tuo pensiero di sobrietà.

    Il web ci offre infinite opportunità di conoscenza e informazioni .
    I siti di vendita online sono infiniti e propongono occasioni impensabili fino a qualche tempo
    fa .
    Perchè invece di essere soggetti passivi non impariamo ad essere
    soggetti attivi e pensanti e usciamo dalla logica degli acquisti compulsivi ?
    Perchè non ricominciamo a desiderare le cose , a conquistarle , a rispettare le priorità, questi acquisti meditati
    e programmati ci faranno amare quanto abbiamo scelto , ne avremo più rispetto e più considerazione
    e saranno acquisti che avremo il piacere di portare per molto tempo.
    Come avrai capito dopo questo lungo sermone (Celentano docet) condivido appieno la tua filosofia
    di sobrietà e responsabilità sociale (non importa se noi materialmente possiamo permettercelo) il contesto è molto importante e non possiamo ignorarlo, soprattutto se non abbiamo più 15 anni!
    E allora ben venga il riciclo , se una cosa è bella e di buon gusto, e ci sta bene , non è poi così importante che qualcuno abbia decretato che quel colore non si porta ….abbiamo fulgidi esempi delle schifezze che certi stilisti propongono.
    Quella borsa è un capolavoro !
    Anonima ? merita un Oscar !

    ave

  7. 20 febbraio 2012 alle 14:15

    la giacca bianca è sicuramente un capo che non deve mancare nel guardaroba primavera estate e la clutch è molto graziosa ed energica grazie ai suoi colori. Sul Vintage sono d'accordo con te, anche questo è un modo di vivere eco! Ed è anche molto affascinante, no? ;D

    Un bacione e buon pomeriggio,

    Benedetta

    http://www.daddysneatness.blogspot.com

  8. 20 febbraio 2012 alle 19:04

    Bel post! Gli acquisti ben fatti e non troppo modaioli danno soddisfazioni anche a distanza di tempo… basta poco per riattualizzarli! Ormai è una filosofia che ho fatto mia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *