Manuel Bozzi

Manuel Bozzi (photo from Google images)
Il dettaglio rock nell’abbigliamento è da sempre un mio punto debole.
Le borchiette, talvolta anche a forma di micro-west highland terrier o di mini-fiocchetto, mi accompagnano dall’adolescenza, con un risultato soft-rock-bon ton che adoro!
Così, dopo aver ammirato in passato e svariate volte le sue creazioni su riviste come ad esempio Grazia, Vogue, Marie Claire o L’Espresso, mi sono decisa a fare un piccolo approfondimento su questo artista italiano con influenze un po’ glamour-rock, un po’ nordic-tale, un po’ piratesque che strizzano l’occhio alle corde e ai teschi, ormai amato e apprezzato in tutto il mondo: Manuel Bozzi.
***
The rocker detail in my closet has always been my weak link.
The studs, sometimes also in the form of micro-west highland terrier or  mini-bow, come with me since I was a teenager giving a soft-rock-bon ton touch to my daily dress code.

So, after years while I looked up to him reading the most important magazines as Grazia, Vogue, Marie Claire or L’Espresso as an example, now I have decided to write a little about  this italian artist whose creations are influenced by glamour-rock, nordic-tales and piratesque look: Manuel Bozzi.


 “nodi d’argento” bracelet
“cervo volante” ring
“teschio e foglie” necklace
“pantera” ring

Dopo aver scrutato e studiato le sue creazioni anche per il progetto Jeanswell insieme a Marithé e Francois Girbaud, gli inventori dello “stone wash process” per il jeans, forse sta inevitabilmente giungendo l’ora di avere un suo pezzo….
… e avrei anche scelto quale…. ci medito su!
***
Afer years of studying and scanning his creations also for the Jeanswell project thogether with Marithé and Francois Girbaud, who patented the “stone wash process” for jeans, it is inevitably coming the time to have one of his pieces…
… I have also which one…. I am seriously thinking about it!
“gocce di onice” earrings
“vertebra e foglie” earrings
Manuel Bozzi utilizza e lavora l’argento, l’oro, il rame, le pietre preziose e il cuoio e pare che ami definirsi “artigiano della materia”.
Il mio lato rock ne va pazzo, e voi?
***
Manuel Bozzi uses silver, gold, copper, precious stones and leather for his creations and I have heard that he prefers to be called “craftsman of materials”.
My rock side loves him a lot! What about you?
“stratocaster” belt, one of his most famous creations
“treccia” belt

All Manuel Bozzi’s creations photos are taken from his website.

  4 commenti per “Manuel Bozzi

  1. Tommaso Rainer
    7 novembre 2011 alle 20:31

    Manuel, che ho l'onore di conoscere da un paio d'anni, non è solo un capace artigiano e polivalente artista, ma anche una persona curiosa e perennemente alla ricerca di stimoli e di sfide. La sua forza è quella derivante dal lavoro e dalla passione, lontana dall'autocompiacimento che spesso ritroviamo nei creativi dell'ultima ora…
    Manuel Bozzi è all'inizio di un lungo cammino: seguitelo, perchè precederlo sarà difficile!

  2. Elisa Piovani
    9 novembre 2011 alle 9:28

    Manuel bozzi è L'ARGENTO in Italia, nessuno al suo pari ora come ora, nessuno.

  3. 12 novembre 2011 alle 11:42

    Great pictures for great ideas in this blog.
    Please take some time to check out my blog.

    http://paquetevistasbien.blogspot.com

  4. 14 novembre 2011 alle 13:20

    @Tommaso Rainer: mi piacerebbe fare un giro nel suo laboratorio e chissà che prima o poi non capiti l'occasione.

    @Elisa Piovani: sono d'accordo con te!

    @Clara Turbay: thank you!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *